VOICE*ヴォイス

VOICE*ヴォイス > 風のホール

お知らせ
音楽担当
演劇・映画・古典芸能担当
美術担当
文芸担当

Intervista al violoncellista veneto Mario Brunello 

マリオ・ブルネロさんへのインタビュー(イタリア語版)

2014年11月 8日風のホール音楽・ホール担当(mamitalia)

ローマ・サンタ・チェチーリア管Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Ceciliaの日本ツアーのソリストとして、そしてピアニストのアンドレア・ルケシーニさん、児玉桃さんとのデュオ、無伴奏リサイタルで現在来日中のチェリスト、マリオ・ブルネロさんに今年の春、イタリア語によるメール・インタビューを行いました。こちらは、初夏に当財団HPに掲載いたしましたインタビューの日本語版(要約ver.)の原文です。日本語版はこちらをご覧ください。http://mitaka.jpn.org/ticket/1411120/#interview

-----------

Maestro, siamo molto contenti di avere il Suo concerto di nuovo e crediamo che i pubblici non vedano l'ora
del concerto in novembre. Lei ha fatto uno splendido esecuzione presso la nostra sala da concerto "Kaze-no-Hall" nel 2012. Che ne ha avuto l'impressione?

Grazie, sono molto contento di tornare alla Kaze-no-Hall. È una sala che si distingue per la grande vicinanza con
il pubblico e ricordo l'atmosfera particolare e suggestiva per un concerto di musica da camera.


Abbiamo fatto una meravigliosa esperienza con il Suo concerto due anni fa. I pubblici a quel concerto e noi ci siamo molto colpiti dal Suo coraggio nell'avventura in musica sempre fuori dagli schemi!
A proposito il concerto di questa volta si chiama "Solo Cello and...". Potrebbe raccontarci com'è nata questa idea?

A me piace molto esplorare il repertorio per violoncello solo e proprio per questo, avendo provato molte volte
la sensazione di spaziare con le 4 corde tra il barocco e il contemporaneo, mi è venuta voglia di andare oltre e cercare anche l'aiuto della tecnologia. Una delle mancanze dello strumento ad arco è la possibilità di suonare più voci contemporaneamente mentre con l'aiuto di uno strumento elettronico diventa, a suo modo, possibile.


Abbiamo sentito che Lei suona un brano di Piazzolla con il loop. Conosco come funziona e qualche esecuzione di musica elettronica, ma probabilmente non l'ho mai vista mai nei concerti di musica classica. Ci sono sorpresa molto dell'idea con il Suo Maggini, un quattrocentenario violoncello e un loop. Potrebbe saperci come è nato questo programma?
È interessante che uno strumento di 4 secoli si accosti alla tecnologia, ricordando sempre che il loop registra quello che lo strumento produce, non inventa nulla. In particolare Piazzolla si adatta bene al loop perché la struttura di questo Quintetto è a segmenti perciò non è stato difficile pensare di suonare e registrare in tempo reale questi segmenti per riproporli sovrapposti. Dietro c'è l'idea di essere compositore, che manca sempre agli interpreti.


Anche il programma di questa volta è molto affascinante. C'è Telemann con la Sonata, c'è un suo contemporaneo Johann Sebastian Bach con la Suite N.3 per violoncello solo, c'e Piazzolla con Contrabajissimo trascritto per violoncello in programma, c'è anche Ysaÿe e c'è probabilmente il burano quasi sconosciuto di Weinberg. Potrebbe farci sapere cosa ha colpito di questi brani e come ha creato questo programma?
La Sonata di Telemann originale è per viola da gamba; Telemann mostra la musica prima di Bach. Probabilmente Bach sentiva molto di più il suono della viola da gamba che del violoncello ma è lui per primo che azzarda un blocco di composizioni che lanciano il violoncello verso il futuro. Ysaye ha la stessa funzione nel Novecento: il violino solo aveva già grandi composizioni a fine '800 mentre il violoncello non aveva ancora questa diffusione. Si tratta di una Sonata abbastanza sconosciuta anche nel repertorio. Weinberg è una voce solitaria, ha scritto 4 Sonate per violoncello solo che rispecchiano l'azzardo di Bach tre secoli prima, spingono il violoncello verso il futuro sia come scrittura che come visionarietà. E per dar voce e portare alla luce nella realtà queste potenzialità dello strumento, concludo con Piazzolla usando il loop, è un po' un gioco per mostrare come la tecnologia entrerà sempre di più nella musica classica.


Prima di chiudere, potrebbe lasciare qualche messaggio per i Suoi fan a Mitaka?
Spero di trovare la stessa atmosfera indimenticabile ed esplorare insieme la musica del più bel strumento del mondo,
il violoncello.


Mami Otsuka, Mitaka City Arts Foundation

三鷹市芸術文化センター
風のホール

〒181-0012
東京都三鷹市上連雀6-12-14
0422-47-5122 (チケットカウンター)
0422-47-9100 (施設受付・事務局)
busアクセスMAP»